Info

La Scuola di Paleoantropologia propone un’offerta didattica articolata su due livelli:

Primo Livelloformazione di base
Aperto a studenti, laureati, dottorandi, insegnanti e semplici appassionati, ha come obiettivo offrire una conoscenza di base nel campo della paleoantropologia e delle discipline correlate (antropologia molecolare, paleontologia dei vertebrati, archeologia preistorica, archeozoologia, geologia del Quaternario, morfologia funzionale, ecc.).

Secondo Livelloworkshop tematico
Corso specialistico e professionalizzante focalizzato, di anno in anno, su uno specifico tema/approccio metodologico. Dedicato a partecipanti con buone basi in paleoantropologia e/o discipline correlate, che siano interessati ad approfondire la tematica in esame.


Workshop Edizione 2017 – POSTI ESAURITI!

Antropologia Molecolare

Fino a pochi anni fa la ricostruzione dell’evoluzione della nostra specie a livello molecolare era basata unicamente su informazioni ottenute dalle popolazioni moderne che, benché importanti, non sono sufficienti a chiarire del tutto il quadro della nostra storia evolutiva. Grazie agli studi sul DNA antico (aDNA) oggi è possibile, attraverso il confronto diacronico di sequenze nucleotidiche di gruppi umani moderni e antichi, distinguere i fenomeni di acculturazione e di sostituzione di una popolazione con un’altra, risalire alle modalità di popolamento delle differenti aree geografiche, accertare i rapporti di parentela nel caso di sepolture multiple, stabilire le modalità di migrazione dei popoli, rilevare eventuali difetti genetici nonché risolvere i casi dubbi di determinazione del sesso. Lo studio del aDNA si è così consolidato negli anni come una disciplina molto ampia e specializzata, che consente di ricavare informazioni necessarie per chiarire il passato della nostra specie. La prima fase della ricerca molecolare, basata sull’utilizzo di marcatori uniparentali classici quali DNA mitocondriale (mtDNA) e cromosoma Y, è stata possibile grazie all’intervento delle nuove tecnologie di sequenziamento affiancata dagli studi del DNA genomico completo.

In questo workshop saranno affrontati i vari aspetti delle ricerche dell’antropologia molecolare, analizzando, previo consenso informato, il mtDNA dei partecipanti al corso. Questo studio prevedrà quindi l’utilizzo di tecniche di laboratorio quali: estrazione del DNA genomico da mucosa buccale, amplificazione e sequenziamento delle regioni di interesse del mtDNA tramite la reazione a catena della polimerasi (PCR). Sono previste inoltre, l’estrazione e lo studio del aDNA di reperti ossei e lezioni pratiche finalizzate alla conoscenza dei metodi di base d’analisi e d’interpretazione dei risultati genetici.


Le lezioni si tengono presso il Dipartimento di Fisica e Geologia dell’Università di Perugia.

Per ciascuna giornata della Scuola, le lezioni hanno una durata complessiva di 8 ore (4 al mattino e 4 nel pomeriggio).
La consegna degli attestati di partecipazione avviene l’ultimo giorno della Scuola presso la Galleria di Storia Naturale dell’Università di Perugia.
Unitamente all’attestato, a ciascun partecipante viene consegnato un certificato riportante il dettaglio dei corsi seguiti.
La partecipazione alla Scuola di Paleoantropologia consente di ottenere 6 CFU.
La partecipazione alle attività di ricerca estive in Tanzania consente di ottenere ulteriori 6 CFU.
Naturalmente, i CFU conseguiti con la Scuola di Paleoantropologia dovranno essere convalidati dagli organi preposti nei rispettivi Atenei di provenienza dei partecipanti.

PER GLI INSEGNANTI: La Scuola di Paleoantropologia è un corso di formazione accreditato presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR).